Il mio weekend gotico a Edimburgo

Edimburgo é una piccola bomboniera, da girare pigramente a piedi e in cui ingozzarsi di dolcetti al burro senza troppi indugi, ma dove i divertimenti sicuramente non mancano vista la movida universitaria che le scorre nelle vene. Edimburgo é una meta di svago molto piacevole per chiunque: chi cerca arte e cultura, chi vuole capire se é vero che scozzesi e inglesi non si possono soffrire, chi vuole inebriarsi di musica folk, chi vuole passare il tempo a sbaciucchiarsi appoggiati al muro del castello. Ecco una selezione delle cose che ho visto, fatto, mangiato e bevuto durante il mio weekend nella capitale della Scozia!

Suonatore di cornamusa a Edimburgo

Suonatore di cornamusa a Edimburgo © Sg

Edimburgo: cosa fare

Continua a leggere

Olanda: che giro fare, dove andare e cosa vedere

Vivo in Olanda da due anni e girandola in lungo e in largo ho avuto modo di conoscerla e di affezionarmici. Non é un Paese complesso come l’Italia o la Francia e non c’é la varietá di paesaggi della Scandinavia, ma ci sono un sacco di cosine carine da fare e vedere. Arte, storia, belle cittá e ristoranti interessanti (questi ultimi una piacevole scoperta!) non mancano. Ho messo insieme una lista di posti dove vale la pena andare se volete fare un viaggio in Olanda!

Amsterdam

Come direbbe la guida Michelin, Amsterdam da sola vale il viaggio. La capitale dell’Olanda é stimolante, internazionale, affascinante. Ecco le 10 cose da fare ad Amsterdam!

Amsterdam: meta piú gettonata in Olanda

Amsterdam: meta piú gettonata in Olanda © Sg

Rotterdam

Rotterdam é stata quasi distrutta completamente dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale ed é stata ricostruita con uno stile avveneristico: edifici modernissimi – molti dei quali firmati da archistar – hanno regalato uno skyline futuristico alla cittá. Rotterdam é oggi una cittá moderna dove design e architettura trovano possibilitá di esprimersi ad alti livelli ed é un grande richiamo per persone che vogliono vivere un’esperienza internazionale. Imperdibili l’Erasmus bridge, il museo d’arte moderna Kunsthal e il mercato coperto piú grande d’Olanda, il Markthal. Per una cena stellare, consigliato il ristorante FG Food Labs.

Markthal a Rotterdam

Markthal a Rotterdam © Sg

Continua a leggere

Dal Pescatore, ristorante icona della cucina italiana

Finalmente sono riuscita ad andare al ristorante Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio, al centro del quadrilatero formato dalle città di Mantova, Cremona, Brescia e Parma. Il ristorante è stato aperto nel 1925 da Antonio Santini, che di mestiere faceva il pescatore sul fiume Oglio, ed è tuttora gestito dai discendenti che hanno portato il Pescatore a essere una delle più alte espressioni della cucina italiana. La talentuosa chef Nadia Santini guida la cucina ed è stata la prima donna al mondo ad essere premiata con 3 stelle Michelin.

Quando siamo arrivati al ristorante siamo stati accolti dal proprietario Antonio Santini con un calore e una semplicità che mi hanno subito messa a mio agio e fatta sentire a casa (devo ammettere che inizialmente avevo il timore di sentirmi un po’ intimidita per essere in uno dei posti sacri della ristorazione italiana). Durante l’aperitivo anche Nadia è venuta a darci il benvenuto e dai suoi occhi trasparenti e dalla sua solida stretta di mano ho percepito tutta la passione, la forza e la determinazione di quella che è considerata la migliore chef donna al mondo.

E poi è iniziato lo spettacolo. La grande cucina classica italiana proposta in una versione di eccellenza assoluta, piatto dopo piatto. A mio avviso il punto più emozionante del menu è il tortello con zucca, amaretti, mostarda di anguria bianca e parmigiano reggiano. Sono almeno 20 anni che mangio tortelli di zucca nei miei giri per la pianura padana, ma come questi nessuno mai: semplicemente perfetti nell’esecuzione.

Menu 2015: Couleurs d'Italie

Menu 2015: Couleurs d’Italie © Sg

Continua a leggere

Magica Istanbul

Istanbul ti prende il cuore. Caos, complessitá, inafferabilitá ma fascino allo stato puro. A cavallo tra l’Europa e l’Asia, con una cultura che strizza l’occhio al Medio Oriente pur essendo fieramente molto definita, qui si possono contare 2.691 moschee attive e in ogni angolo si ha l’impressione che la storia del vecchio continente sia legata a doppio filo con questa città magica.

Istanbul è il cuore pulsante della Turchia e la modernità e l’influenza che vengono portati dal vento dell’Europa si mescolano alle tradizioni e alla storia millenaria di questa terra. Qui vieni avvolto dal mistero e dal fascino di un posto dove tutto sembra possibile e senza reali confini. L’ho amata dal primo momento.

Ecco una piccola guida alle cose che proprio non potete perdervi!

COSA vedere a istanbul

Moschea Blu - Istanbul

Moschea Blu – Istanbul © Sg

Continua a leggere

Andiamo a bere una birra in Belgio

Un paio di settimane fa sono venuti a trovarmi i miei genitori ed é stato bello essere coccolata da mamma a papá anche solo se per poco. Abbiamo trascorso qualche giorno in una meravigliosa e soleggiata (!) Amsterdam passeggiando e raccontandocela un po’ e poi abbiamo deciso di affittare una macchina e fare una gita in Belgio per il weekend.

anversa

Dopo aver attraversato la piatta campagna olandese, i cui prati e mulini sono ben rappresentati nei dipinti dei maestri fiamminghi, siamo entrati in Belgio e la prima tappa del nostro viaggio è stata Anversa. La città, che è stata la casa del pittore Rubens per più di 10 anni, oggi è un luogo sofisticato e amato dagli hipster, che ha una sua (seppur piccola) voce in capitolo in ambito di moda e design. Il centro è piccolo e perfetto per essere girato a piedi e ospita quella che a mio avviso è una delle cattedrali più belle del Nord Europa: Onze Lieve Vrouwekathedraal (che in olandese significa “la cattedrale di nostra Signora”). Se vi ho incuriosito, date un’occhiata a quest’altro post che ho scritto proprio su Anversa!

Piazza principale di Anversa - Belgio

Piazza principale di Anversa – Belgio © Sg

Continua a leggere