Ristorante Tokuyoshi a Milano: perfetto sodalizio Italia-Giappone

Erano mesi che seguivo interessata il progetto di Yoji Tokuyoshi di aprire un ristorante a Milano. Sto parlando del cuoco giapponese che fino a poco tempo era sous chef all’Osteria Francescana di Massimo Bottura e che ha da poco aperto il proprio ristorante nel cuore di Milano. Tokuyoshi é ovviamente non solo il prorietario ma anche lo chef del ristorante, al quale ha dato il sottotitolo ‘Cucina italiana contaminata‘ per sottolineare la commistione delle culture gastronomiche che lui ama, quella italiana e quella giapponese. Non credo che la sua cucina possa essere definita come fusion, direi piuttosto che la centralitá viene data agli ingredienti e ai piatti italiani che vengono esaltati da tecnica ed elementi giapponesi.

Non vedevo l’ora di andarci e neanche a farlo apposta ne ho avuto l’occasione il giorno in cui Tokyoshi ha ricevuto la sua prima stella Michelin. Lo chef ci ha accolto molto gentilmente e al nostro commento ‘Pensavamo di non trovarla qui stasera chef, vista la giornata speciale’ ci ha risposto che non c’é festa per la stella che tenga quando ci sono dei tavoli prenotati e dei clienti da soddisfare. Il locale (ex Wicki’s, che nel frattempo si é trasferito in corso Italia) é arredato in modo minimalista, con un grande bancone centrale e pochi tavoli. I colori che dominano sono il nero e il verde smeraldo.

Abbiamo optato per un menu degustazione e abbiamo scoperto con piacere che ogni portata é accompagnata da un brodo da bere al bicchiere per esaltare i sapori del piatto.

Stuzzichini proposti da Tokuyoshi

Stuzzichini proposti da Tokuyoshi © Sg

Crudo di ricciola e cervo

Crudo di ricciola e cervo © Sg

Calamari con té verde, spinaci e cavolo

Calamari con té verde, spinaci e cavolo © Sg

Sgombro Gyotaku

Sgombro Gyotaku © Sg

Riso giapponese con olio

Riso giapponese con olio

Piccione nascosto

Piccione nascosto © Sg

Meringa ghiacciata

Meringa ghiacciata © Sg

Dessert 'Cemento e terra'

Dessert ‘Cemento e terra’ © Sg

tokuyoshi: come si mangia

La cena é stata molto interessante. Sapori e tecniche a me sconosciuti, concetti nuovi, emozioni di posti che non ho mai visto. In ogni piatto ho avvertito l’amore di Tokuyoshi per i suoi due paesi e il grande lavoro della sua brigata dietro e dentro a ogni piatto. La sua cucina é leggera e sofisticata ma con il nobile scopo di esaltare il gusto degli ingredienti principali. Sicuramente ci vuole molta curiositá e voglia di capire per apprezzare piatti cosí diversi dalla nostra idea italiana di cucina, ma ho apprezzato proprio questo: Tokuyoshi é riuscito a racchiudere nei suoi piatti delle idee nuove nel panorama italiano che su di me hanno avuto il potere di stimolare, emozionare e aprire la mente.

INDIRIZZO: Ristorante Tokuyoshi – Via S. Calocero, 3 Milano

Prezzo menu contaminazioni: 100€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *