Le mie vellutate del cuore

Recentemente mi è venuta questa fissa per le zuppe, con una passione particolare per le vellutate. Sono calde, sanno di casa, sono sane, leggere, nutrienti e facili da preparare. Adoro andare al mercato a scegliere la verdura, tornare a casa e iniziare a mondare e tagliare a pezzetti carote, zucca, patate, sedano e compagnia bella. Il profumo è freschissimo e mi fa sentire così vicina alla terra dalla quale questi prodotti vengono. Ci sono mille modi e varianti per cucinare una vellutata ed è bello cambiare, sperimentare e creare le proprie ricette.

Ecco le mie 5 vellutate preferite, quelle che amo preparare e mangiare nelle sere fredde. Le porzioni sono per 2 se le considerate come piatto unico o per 4 se avete intenzione di mangiare anche altro.

Vellutata di lattuga

Ho scoperto questa ricetta grazie a Giallozafferano e me ne sono innamorata, soprattutto perchè mi ha insegnato che si può utilizzare la lattuga non solo per fare insalate!

Ricetta:
Preparare il brodo vegetale (circa 750cl). Fare appassire in una pentola con olio il porro affettato. Eliminare le foglie più esterne del cespo di lattuga, staccare le foglie rimaste, lavarle, tagliarle a listarelle e unirle in padella dopo che il porro sarà imbiondito. Fare cuocere qualche minuto e unire il brodo caldo. Continuare la cottura per circa 20 minuti a fuoco dolce, aggiustando di sale e pepe se necessario. Scolare la lattuga e frullarla separatamente. Aggiungere 30g di pangrattato al liquido di cottura e mescolare dolcemente. Unire la crema di lattuga e continuare a cuocere fino a che non si avrà la consistenza desiderata.

Vellutata lattuga e yogurt con pane integrale fatto in casa

Vellutata lattuga e yogurt con pane integrale fatto in casa © Sg

Vellutata di zucca e patate

La zucca è uno dei miei ortaggi preferiti e non vedo l’ora che arrivi l’autunno per poterla cucinare!

Ricetta:
Pulire la zucca (di solito uso una zucca a violino intera), sbucciare due patate di media grandezza e tagliare tutto a tocchetti. Scaldare in una pentola un cucchiaio di olio e unire la verdura. Fare rosolare per circa 5 minuti fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata, abbassare il fuoco e coprire con acqua a filo. Lasciare  cuocere per 45 minuti circa. Spegnere il fuoco, lasciare raffreddare e ridurre a crema  con l’aiuto di un minipimer. Questa vellutata diventerà ancora più deliziosa se durante la cottura si aggiungono un rametto di rosmarino e un paio di foglie di alloro (da togliere prima di frullare).

Vellutata di zucca e patate

Vellutata di zucca e patate © Sg

Vellutata di cavolo rosso

Il cavolo è uno degli ortaggi più amati dagli olandesi, che lo preparano in mille modi. Da quando mi sono trasferita ad Amsterdam, ho imparato a conoscerlo meglio e ad apprezzarlo – specialmente quello rosso.

Ricetta:
Dopo aver preparato 500cl di brodo vegetale, prendere il cavolo rosso, eliminare le foglie più esterne e tagliarlo a listarelle. Imbiondire lo scalogno tritato in una pentola con un filo di olio, unire il cavolo e fare rosolare per qualche minuto. Coprire con il brodo e far cuocere per circa mezz’ora. Fare riposare e ridurre a vellutata con il minipimer. Un’idea sfiziosa suggerita dai ragazzi di Gnambox è quella di servire la crema con cubetti di pancetta croccante e pistacchi.

Vellutata cavolo rosso

Vellutata cavolo rosso © Sg

Vellutata di spinaci

Una vera e propria iniezione di ferro e di energia per affrontare l’inverno!

Ricetta:
Preparare circa 750cl di brodo vegetale. Fare soffriggere mezza cipolla bianca e un peperoncino fresco tritato fine in una padella con un cucchiaio di olio. Aggiungere 400gr di spinaci freschi dopo averli lavati con cura. Versare il brodo caldo e fare cuocere per circa 20 minuti. Frullare e servire con un filo di olio a crudo e crostini caldi fatti in casa.

Vellutata di spinaci

Vellutata di spinaci © Sg

Vellutata con le verdure che ci sono in casa

Spesso non si ha tempo di pensare ad una ricetta precisa e andare a comprare tutti gli ingredienti adatti. Capita infatti che ci si debba arrangiare con quello che si ha in casa. Niente di meglio per preparare una vellutata fantasia!

Ricetta:
Tirare fuori dal frigo tutte le verdure che si hanno: broccoli, finocchi, zucchine, carote, fagiolini, piselli e chi più ne ha più ne metta. Coprire a filo con acqua fredda e fare cuocere per circa un’ora. Far raffreddare e tritare con il minipimer. Servire con abbondante Parmigiano grattuggiato.

Vellutata con verdure miste in preparazione

Vellutata con verdure miste in preparazione © Sg

E voi avete la vostra personale vellutata del cuore? Vi va di condividerla con me?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *