Route 66 e molto altro: il mio roadtrip in America

Finora il viaggio più bello che abbia fatto. Quello che consiglio sempre, Quello a cui ripenso nei giorni di pioggia. Quello che mi ha riempito gli occhi, il cuore e il cervello. Quello che è stato perfetto pur con mille imprevisti e cambi di programma. Due estati fa io e il mio ragazzo abbiamo deciso di ripercorrere la mitica Route 66 negli Stati Uniti: la strada interstatale che collegava Chicago a Los Angeles e che migliaia di americani hanno utilizzato il secolo scorso per migrare e per cercare un destino migliore.

Tramonto a Venice, Los Angeles

Tramonto a Venice, Los Angeles © Sg

L’idea del viaggio è nata sia dal desiderio di scoprire questo meraviglioso paese via strada sia dalle emozioni provate leggendo il libro “Furore”, il capolavoro del premio Nobel per la letteratura John Steinbeck,  che racconta la storia di una famiglia costretta a scappare dall’Oklahoma che provò non senza difficoltà a raggiungere la California tramite appunto la Route 66.

Oggi la Route 66 è stata cancellata dalle mappe, ma è comunque possibile percorrere il percorso originario utilizzando le strade che l’hanno sostituita. Lungo il tragitto, si incontra un pezzo di storia degli Stati Uniti d’America e segni della sua evoluzione culturale nell’ultimo secolo: paesini, vecchie stazioni di benzina, caffè, motociclisti, vagabondi, gente che ha voglia di viaggiare e sentirsi libera su queste strade sterminate.

Strada in Arizona

Strada in Arizona © Sg

Siccome 4.000 km (tratta originaria della Route 66) non ci sembravano sufficienti, abbiamo deciso di fare qualche deviazione in giro per il paese e in 3 settimane abbiamo coperto la bellezza di 7.500 km.

Siamo partiti da Chicago (che è stata una vera sorpresa), abbiamo proseguito verso Sud attraversando l’Illinois, il Missouri, il Tennessee e il Mississipi per giungere a New Orleans. Dopo aver trascorso 48 ore folli nella città della perdizione, siamo ripartiti puntando verso Ovest lasciandoci dietro il Texas, il New Mexico, l’Arizona, il Nevada per poi ridiscendere tutta la California.

Ecco alcune delle tappe del nostro viaggio: Chicago – Nashville – Clarksdale – New Orleans – Dallas – Santa Fe – Gran Canyon – Las Vegas – Yosemite Park – San Francisco – Los Angeles – Big Sur – San Diego

Chicago

Chicago © Sg

Vecchia pompa di benzina Shell, Route 66

Vecchia pompa di benzina Shell, Route 66 © Sg

Diner tipico lungo la Route 66

Diner tipico lungo la Route 66 © Sg

Ground Zero, locale blues a Clarksdale

Ground Zero, locale blues a Clarksdale © Sg

Quartiere francese, New Orleans

Quartiere francese, New Orleans © Sg

Da qualche parte in New Mexico

Da qualche parte in New Mexico © Sg

Grand Canyon

Grand Canyon © Sg

Yosemite Park

Yosemite Park © Sg

Golden Gate Bridge di San Francisco visto da Sausalito

Golden Gate Bridge di San Francisco visto da Sausalito © Sg

Ognuno di questi luoghi, ognuno di questi magnifici paesaggi meriterebbe un post a se stante per essere raccontato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *