A Roma con tanto amore

La Grande Bellezza è uno dei miei film preferiti. La regia di Sorrentino e la performance di Servillo sono sicuramente straordinarie, ma l’elemento che mi fa innamorare ogni volta così tanto è Lei, la divina Roma. Mentre scorrono le immagini delle terrazze romane del lungo Tevere, dei tramonti, di quella luce cosí intensa, delle piazze affollate o deserte avverto un sentimento di affetto e nostalgia che quasi bruciano.

Colosseo, Roma

Il Colosseo, Roma © Sg

Allora inizio a scalpitare perchè sento che se non torno a Roma entro pochissimo mi scoppia il cuore e inizio a cercare le offerte per i treni e gli aerei e a pianificare un po’ di cose carine da fare. Così è successo anche qualche mese fa, quando sono partita per la cittá eterna dopo aver prenotato Italo e un’incantevole mansarda a Trastevere tramite Airbnb (non avevo mai dato sufficiente credito a questo quartiere – mi sembrava così tanto da turisti americani vestiti di camicia a fiori – e invece mi sono ricreduta).

Ecco i posti dove sono andata durante il mio weekend romano e che  a mio avviso meritano una menzione particolare!

ROMA: DOVE ANDARE per colazione

– La vecchia latteria dietro a piazza Farnese: da una porta con il vetro smerigliato si entra in una bottega appartenente a tempi che non esistono più, con le mattonelle ai muri, vecchi poster ammuffiti e la signora che ti chiede in romano se vuoi prendere anche il cappuccione così ci pucci meglio il cornetto – imperdibile!
INDIRIZZO: Antica Latteria – vicolo del Gallo 4

Le Levain: questo forno (chiamarlo così forse è un po’ riduttivo visto che sembra di entrare in una chiccosissima patisserie francese) è stato aperto recentemente da uno chef che è stato allievo di Alain Ducasse e che ha deciso di portare nella sua città un piccolo angolo di Parigi – non vi sarà possibile resistere alla tentazione di assaggiare almeno due o tre dolci diversi (almeno, io non ce l’ho fatta!).
INDIRIZZO: Le Levain – via Luigi Santini 22

ROMA: DOVE ANDARE A pranzo

– forno di Campo de’ Fiori, dove comprare tanti sfiziosi tipi di pizza per poi andare a fare un picnic da qualche parte.
INDIRIZZO: Forno campo de’ fiori – Campo de’ Fiori 22

roma: dove andare a CENA

– da Settembrini: in tutti i piatti si percepisce legame alla cucina tradizionale italiana, ma con idee curiose e sofisticate. La cantina è semplicemente strepitosa.
INDIRIZZO: Ristorante Settembrini – via Luigi Settembrini 27

– da Giggetto: il carciofo alla giudia è un’esperienza culinaria che parla direttamente al cuore.
INDIRIZZO: Da Giggetto – via del Portico D’Ottavia 21

ROMA: COSE DA FARE DI GIORNO

–  via Appia Antica
– giardino degli Aranci (conosciuto anche come parco Savello)
– Terme di Caracalla
– godersi la vista di Roma dal Gianicolo

roma: l’esperienza da fare

Sarà banale, ma noleggiare un motorino e girare tutti i quartieri della cittá è un’esperienza fantastica per noi non-romani che hanno visto le zone non centrali di Roma solo nei film . Ecco i quartieri che ho visitato: Gianicolo, Aventino, Testaccio, Monti, Garbatella, San Lorenzo e Pigneto.

Appia Antica, Roma

Appia Antica, Roma © Sg

Carciofo alla giudia

Carciofo alla giudia © epicurus.com

Antipasto da Settembrini

Antipasto di capesante con cocco e pompelmo da Settembrini © Sg

Croque-monsieur chez Le Levain

Croque-monsieur chez Le Levain © Sg

…e come ogni volta, non appena l’ho lasciata, avevo già voglia di tornarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *